San Vito di Cadore

La variante di San Vito di Cadore prevede un asse viario a valle del centro abitato, tra la statale e il torrente Boite, della lunghezza di 2.400 metri. Il percorso della variante è stato ottimizzato rispetto alle prime ipotesi di intervento, modificando l’innesto sulla statale 51 con una rotatoria al km 90,350 e una al km 92,500.
Su questo intervento Anas ha recepito la proposta di tracciato da parte del Comune di San Vito di Cadore, prevedendo di bypassare anche la frazione di Resinego.
L’investimento complessivo di Anas è di circa 28 milioni di euro.

Il 15/03/2018 il Ministero dell’Ambiente ha espresso parere con la richiesta di assoggettare il progetto a Valutazione di Impatto Ambientale (VIA). La presentazione dell’istanza di VIA è prevista entro settembre 2018.